1 Dicembre

Eccoci pronti ad iniziare l’ultimo mese dell’anno. E’ già Natale, ieri è iniziato l’Avvento. Non ci posso credere, le temperature dicono che siamo più verso la Pasqua. Credo che sia in atto uno slittamento di stagioni. In primavera abbiamo avuto l’inverno, in estate la primavera, in autunno l’estate  e così via. A saperlo prima ci saremo organizzati, magari cambiando il nome alle stagioni e programmando gli impegni, tipo vacanze e apertura delle scuole. Pensate che cinquantanni fa i mesi più freddi erano novembre e dicembre.  Festeggeremo il Natale come gli Australiani: in costume da bagno. Perché il delirio natalizio scolastico è già iniziato. Torno a casa piena di brillantini e con le malefiche Christmas songs nelle orecchie, fino a quando Morfeo,  pietoso,  non mi rapisce. Però sono contenta, più contenta degli altri anni. Mi piacciono di più queste classi. Ovviamente sono io che sto meglio, i bambini sono sempre gli stessi, monelli, simpatici, chiassosi etc. Sono io che li vedo con occhi diversi. Anche se mi contagiano tutto il contagiabile. Questo fine settimana ero alle prese con un potente raffreddore, che guarda caso mi è passato stamani. Io e Mylove, non potevo fare a meno di tirarlo dentro, abbiamo consumato una quantità industriale di fazzolettini! Le varie ditte ringraziano sentitamente. Visto che non avevamo voglia di uscire a spargere germi ho finito di leggere il diario Storia di un anima di Santa Teresa del Bambino Gesù. Impressionante l’ultima parte. Ne cosnoscevo alcune parte, ma leggere tutto di fila, fa un certo effetto. Grazie Santa Teresa per tutto quello che hai fatto e continui a fare dal cielo. Poi ho letto In coppia con Dio di Paolo Curtaz. Un libro che ci dà delle dritte per vivere un matrimonio cristiano senza essere bigotti. L’autore per vent’anni è stato parroco in Val d’Aosta, alcuni anni fa ha chiesto la dispensa per sposarsi e ha un figlio. Le cose che scrive non lasciano indifferenti. Googlando si possono trovare i suoi due siti e la pagina facebook.  Credo che leggerò anche altri suoi libri.

Annunci

8 pensieri su “1 Dicembre

      1. Anch’io ti ringrazio per l’educazione che dimostri nel rispondere sempre ai miei commenti: purtroppo molti bloggers non seguono il tuo esempio. Buona giornata, e buone letture! 🙂

  1. oh interessante…mi chiedo come faccia un uomo a reinventarsi dopo essere stato parroco per molto tempo. ci vogliono tanto coraggio e onesta’. chapeau!

    1. Meglio l’onestà che il sotterfugio di molti sacerdoti che hanno una famiglia parallela al sacerdozio. Complimentoni per l’ipocrisia. Lui poi è un caso speciale perché continua la sua ricerca teologica e tiene seminiari, ritiri spirituali. Un caso più unico che raro. Complimenti alla gerarchia che non si è fatto scappare una personalità di questa portata!

  2. Matrimonio cristiano senza essere bigotti, posso considerarlo il mio anche se ehm non sempre si va a messa? Mah. Ho visto le temperature sarde e ti ho pensata (con somma invidia, qui in effetti non è freddo, ma davvero piove troppo spesso!!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...