Un attimo prima del Big Bang

Foto presa da: Dailymail.co.uk

Un attimo prima del Big Bang della scuola viene annunciato che è stato rimandato! Sembra che l’annuncio sia stato dato ieri in serata, ma io ero scollegata da tutto.  Stamane ho leggiucchiato qua e là e ho capito che aria tira: sorpresa e rabbia. Posso capirlo, pure io ero molto curiosa, ma soprattutto preoccupata. Che riforma si può fare a tre giorni dall’inizio dell’anno scolastico? A me non piacciono le cose fatte in fretta e furia, tanto per fare qualcosa. Poi si crea più confusione di prima. D’altra parte lo sconquasso di ora non è stato fatto in un giorno solo. Ci sono voluti anni di lavoro di scalpello e cesello.Quindi vedo questo stop come una cosa salutare. Ottima direi. Ci prendiamo più tempo. Riflettiamo.  Proponiamo. Tiriamo però le orecchie al Ministro e al Presidente del Consiglio che hanno turbato questi ultimi giorni di vacanza.

Lunedì si ricomincia con il primo Collegio dei docenti. Intanto buon fine settimana a tutti.

Annunci

6 pensieri su “Un attimo prima del Big Bang

  1. Meglio!!!!..hai ragione questo stop è positivo…secondo me però è dovuto alla reazione di sindacati, insegnanti…i politici non si aspettavano queste proteste e hanno cercato di arrampicarsi sugli specchi con spiegazioni che a parer mio non avevano nulla di vero.
    Quindi si sono resi conto che avrebbero avuto tutti contro, così hanno deciso di bloccare tutto.
    Spero solo che non ci prendano ulteriormente per i fondelli !!!

    Buon anno scolastico!!!!

  2. Tiriamo le orecchie anche ai giornali, che hanno sparato titoloni sulla base di una uscita che era puramente pubblicitaria a Rimini, e a noi stessi, che ci limitiamo sempre a leggere gli occhielli (che, a leggere per benino le articolesse intere era più che chiaro che si parlava di propaganda a non di fatti).
    Buon inizio, in ogni caso, a tutti noi.

    1. Più che le orecchie ai giornali toglierei il finanziamento! Di quello nessuno ne parla. Tutti zitti per non svegliare il can che dorme. Poi la nostra pigrizia fa il resto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...